L'Argentina di origine italiana

ARCHIVIO

11-04-2007 - Archivio

Un comunicato di Marcello Romanello (CGIE Mendoza)

Il Consigliere CGIE di Mendoza, Marcello Romanello ci ha inviato un comunicato con preghiera di pubblicazione dove risponde al giornalista José Tucci

In questi ultimi tempi, stiamo assistendo ad un proliferare di analisi politiche - o pseudopolitiche- della comunità italiana in Argentina.

11-04-2007 - Archivio

Il Comunicato dell’ufficio dell’on. Merlo

Approvato in Commissione Affari Costituzionali l'emendamento-Merlo contro la discriminazione delle donne in materia di trasmissione della cittadinanza. On. Merlo " Primo passo fondamentale verso la eliminazione delle discriminazioni finora operate"

Roma, 3 aprile - "Senza dubbio è questo un primo importante passo, per eliminare le discriminazioni ancora esistenti nei confronti delle donne in materia di cittadinanza, anche se sarà necessario intervenire ancora per estendere questo diritto, oltre che ai figli, anche ai discendenti, quando questo documento passerà all’esame della Camera."

11-04-2007 - Archivio

Congresso dei DS Argentina

Sabato 31 Marzo si è svolto a Buenos Aires il IV Congresso dei Democratici di Sinistra -Argentina. Ai lavori congressuali, presieduti da Maria Rosa Arona, coordinatrice dei DS di Buenos Aires, e Mirella Giai,

11-04-2007 - Archivio

La Pasqua, quelle di allora e noi italiani di Serie B

dott. Mario BastiPermettimi all’inizio della FINESTRA odierna una introduzione ispiata all’affetto che si stabilisce inevitabilmente anche fra persone che non si sono mai viste, mai incontrate, che non hanno mai conversato fra loro, come noi, come io e te, e alcuni Lettori, che peró, una volta alla settimana, si incontrano sulle pagine di un giornale,questa TRIBUNA ITALIANA, io e i colleghi che la scriviamo,tu e i tuoi amici che la leggete perchè, sono cose per le quali sentiamo lo stesso interesse, anche se le opinioni a volte possono essere diverse. Succede ormai da trent’anni, da quel 18 maggio 1977 (e con alcuni succedeva anche prima) e allora come sarebbe possibile che, dopo tanto tempo non si stabilisca, pur senza la conoscenza personale, quella che un poeta definiva "una corrispondenza di affettuosi sensi". Quella corrispondenza che ha ispirato il mio Buona Pasqua il mio desiderio che anche tu, caro Lettore, abbia potuto trascorrerlo come me, come me, come lo si trascorreva anche quando eravamoi bambini nel nostro Paese, con i nostri Cari che purtroppo non ci sono più e che ci accompagnavano a tutte le cerimonie religiose pasquali, nella nostra parrochia e la Via Crucis e la solenne processione tradizionale il Venerdì Santo. Poi le tradizionali cerimonie e la festosa riunione di tutta la famiglia e i dolci: i taralli, i cavallucci per noi bimbi e le pupe per le bambine, tutti dolci preparati in casa della mamma l’ovetto di cioccolata e quello di gallina col guscio bianco dipinto...

11-04-2007 - Archivio

Per l’informazione ancora niente

Marco BastiDomani si aprirà a New York un Convegno sulla Stampa Italiana all’estero,organizzato dal quotidiano locale in lingua italiana "America Oggi", riunione che si svolge con gli auspici della FUSIE, la federazione che raggruppa qasi tutte le testate italiane edite all’estero o prevalentemente rivolte alle comunità italiane residenti oltreconfine. Tra i partecipanti,anche ilpresident della Federazione, Domenico De Sossi. L’iniziativa dei colleghi degli Stati Uniti, riporterà alla ribalta un discorso molte volte affrontato su un problema delle comunità degli italiani all’estero e dell’Italia che, purtroppo, continua ad essere sempre attuale.

10-04-2007 - Archivio

Il sen. Pallaro incontra le Associazioni al Circolo Italiano

Nella sua veste di presidente della FEDITALIA ha convocato le Associazioni italiane a una riunione per parlare dell’Associazionismo alla luce della nuova realtà politica italiana, con la presenza di suoi rappresentanti nel Parlamento italiano. Lunedì e martedì il senatore ha partecipato a un incontro organizzato dall’ "Unión Industrial Argentina" sullo sviluppi dei rapporti tra l’Italia e l’Argentina. La visita del sen. Scarabosio.

09-04-2007 - Archivio

Merlo: Senza associazionismo non c’è futuro per gli italiani all`estero

Soddisfazione del deputato residente in Argentina per l'approvazione, alla commissione Affari Costituzionali di un suo emendamento sulla trasmissione della cittadinanza italiana ai figli di donne italiane, nati prima del 1948. L'on. Merlo presenterà un disegno di legge sull'assegno sociale.

Il Comunicato dell'ufficio dell'on. Merlo

Ricardo Merlo incontra la collettività italiana di Mar del Plata

08-04-2007 - Archivio
08-04-2007 - Archivio

Pasqua: Fraternità e Pace nel messaggio Urbi et Orbi

FOTO ANSA CITTA' DEL VATICANO - Papa Benedetto XVI, nel suo messaggio "Urbi et Orbi" (alla città e al mondo) pasquale, ha denunciato oggi, tra le "tante ferite" del mondo, il "terrorismo e i sequestri di persona", i "mille volti della violenza, talvolta giustificata in nome della religione", il "disprezzo della vita" , la "violazione dei diritti umani", lo "sfruttamento della persona", oltre che il "flagello della fame e le malattie incurabili". Sono mali - ha detto Ratzinger -

05-04-2007 - Archivio

Conclusa con succcesso la Iª Settimana del cinema veneto a Mar del Plata

MAR DEL PLATA\ aise\ - Un cinema attento alla piccola realtà locale, alla Provincia e ai piccoli paesi è quello che si è visto durante la prima edizione della Settimana del Cinema Veneto che si è conclusa a Mar del Plata. Organizzata in collaborazione con la Regione Veneto (assessorato ai Flussi migratori), Comune di Vicenza, Società Italiana "Le Tre Venezie" di Mar del Plata e Cava (Comitato delle Associazioni Venete in Argentina) la rassegna, curata dall’Accademia Veneta dello Spettacolo, ha proposto alla platea marplatense alcuni film d’autore esterni al grande circuito commerciale ma di grande interesse artistico. Da "Uomini contro" di Francesco Rosi, in cui l’aberrazione della guerra è protagonista assieme ad un bravissimo Gian Maria Volontè, a "Il prete bello" del padovano Carlo Mazzacurati, ambientato in una Vicenza degli anni ’30.