L'Argentina di origine italiana

ARCHIVIO

18-04-2007 - Archivio

25 APRILE

1 9 4 5 - 2 0 0 7

18-04-2007 - Archivio

Pensioni: Devono arrivare le lettere del Banco Itaú

Oltre alla lettere dell’INPS e della Banca ICBPI che molti pensionati hanno già ricevuto, deve arrivare un’altra del Banco Itaú, nel quale viene indicato l’indirizzo della succursale dove recarsi a riscuotere.

18-04-2007 - Archivio

Mercoledì prossimo sarà commemorato il 25 Aprile

La collettività italiana è invitata a partecipare alla cerimonia di commemorazione del 62º anniversario della Liberazione che si svolgerà mercoledì 25 aprile alle 10 in Piazza Italia, davanti al

18-04-2007 - Archivio

Conferenza stampa del console Curcio: non stiamo richiusi in una torre eburnea

Il console generale Giancarlo CurcioIl consigliere Giancarlo Maria Curcio ha detto che nei primi tre mesi dell’anno sono finite le code, è aumentato del 55% il numero di persone ricevute, anche se si è ridotto di sette unità l’organico della sede di Bs. Aires.

18-04-2007 - Archivio

Non c’è tre senza quattro...

dott. Mario BastiSi dice che... non c’è due senza tre, ma credo che dobbiamo fare una piccola variazione: nelle tre ultime FINESTRE uno spunto mi é venuto da un argentino che sui ritardi delle pratiche consolari per la cittadinanza italiana ha scritto una lettera a "La Nación", poi altro spunto da un italiano all’estero (ma non emigrato) che in una lettera al "Corriere della Sera" sosteneva che va bene farci votare, ma i senatori e deputati eletti da noi non dovrebbero avere diritto di votare al Senato e alla Camera perché noi non paghiamo le tasse; terzo spunto dal grande politologo del "Corriere della Sera", Sergio Romano, d’accordo su questa stessa singolare opinione, dato che non abbiamo "legami fiscali con l’Italia". Se ho preso lo spunto da lettere scritte ad altri giornali, come perdere lo spunto di una lettera scritta alla TRIBUNA ITALIANA, anzi proprio a me personalmente? Ecco dunque il... non c’è tre senza quattro, per cui la FINESTRA odierna siamo in due a scriverla: la prima parte, infatti è la lettera che mi ha scritto un lettore che stimo molto per la sua vasta cultura letteraria e perché da decenni diffonde questa cultura fra gli italiani e non italiani di qui, con interessanti lezioni e conferenze, sul multiforme contributo di cultura, di civiltà che la nostra Italia ha dato e continua a dare al mondo intero: é il chiarissimo professore Giancarlo Zambon tanto stimato nella collettività e fuori di essa, il quale mi ha scritto una lettera che, sebbene personale, ha un grande interesse generale e perciò la pubblico, sicuro, caro Lettore, che saprai apprezzarla come merita.

18-04-2007 - Archivio

Voto: Due leggi da cambiare?

Marco BastiLa legge Tremaglia "ha dato il voto ad alcuni milioni di "spettatori": uomini e donne che guardano le vicende italiane da una poltrona di platea e sono magari sentimentalmente coinvolti nello spettacolo, ma non subiranno, nel bene o nel male, le ricadute delle loro scelte". Così ha scritto venerdì scorso nella sua rubrica "Lettere al Corriere" nel "Corriere della Sera", l’ambasciatore Sergio Romano, editorialista della testata milanese.

17-04-2007 - Archivio

Pallaro: "Abbiamo già ottenuto i primi risultati. Continuiamo a lavorare uniti"

Il sen. Pallaro con i membri dell'esecutivo della Feditalia, Pina Mainieri e Karen Orlandini"Adesso capiscono il valore dell’Associazionismo" . "La prima solidarietà dell’Italia dev'essere con i suoi cittadini bisognosi che risiedono all’estero". "La Rai, non deve riempire i nostri schermi con materiale di scarto". In preparazione un piano di assistenza

16-04-2007 - Archivio

L’on. Ricardo Merlo alla riunione del Cava

Merlo: "Il Cava una risorsa preziosa che si rilancia"

Buenos Aires - Un incontro molto importante, quello di sabato scorso dell’on. Ricardo Merlo con i rappresentanti del Cava - Comitato Associazioni Venete in Argentina.

Grande la partecipazione all’incontro: infatti delle 42 associazioni, che costituiscono la federazione,

16-04-2007 - Archivio

80.000 fedeli in Piazza San Pietro per gli 80 anni di Benedetto XVI

FOTO ANSAROMA\ aise\ - È stata una domenica speciale per Benedetto XVI che ieri, con un giorno di anticipo, è stato festeggiato da 80 mila fedeli accorsi a San Pietro per il suo ottantesimo compleanno che, per una felice coincidenza, ha coinciso, due anni, fa, alla sua elezione sul soglio pontificio.